Immagine logo singolo dell'azienda KuramaLab
Menu
Posted in News

Diverse aziende rimuoverranno la pubblicità da Facebook

Secondo i gruppi per i diritti civili che stanno protestando contro Facebook, centinaia di aziende hanno promesso di rimuovere la pubblicità dal social e da Instagram.

facebook campagna

Tuttavia, nonostante alcuni nomi consistenti come The North Face, Pfizer e Levi Strauss hanno aderito alla campagna contro la gestione dei social network di incitamento all’odio e disinformazione, la stragrande maggioranza degli inserzionisti – quelli con presumibilmente la maggiore leva finanziaria – sono rimasti in silenzio.

Dei 25 maggiori distributori di pubblicità su Facebook lo scorso anno, solo tre società – Microsoft, Starbucks e Pfizer – hanno confermato pubblicamente i loro piani per mettere in pausa il marketing su Facebook.

I dati suggeriscono che il boicottaggio in corso potrebbe avere un impatto limitato sui profitti di Facebook.

Anche se tutti e 100 i più grandi inserzionisti di Facebook si unissero, rappresenterebbero solo il 6% delle entrate pubblicitarie annuali dell’azienda.campagna contro facebook

Second Mark Zuckerberg, tutti questi inserzionisti torneranno sulla piattaforma abbastanza presto, visti i progressi concreti sulla gestione dei contenuti visibili sulla piattaforma.

Lo scorso anno, secondo i suoi rendiconti finanziari, Facebook ha generato quasi $ 70 miliardi di entrate pubblicitarie, la maggior parte delle quali proviene da piccole e medie imprese.

Zuckerberg, inoltre, ha accettato di partecipare a un incontro con i gruppi per i diritti civili che hanno organizzato il boicottaggio per discutere le loro proposte di cambiamento.

Fonte: Cnn.com

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart