Immagine logo singolo dell'azienda KuramaLab
Menu
Posted in News

MIT: progettato un robot per la pulizia degli edifici

Il MIT ha progettato un robot in grado di disinfettare il pavimento di un magazzino di 370 metri quadrati solamente in mezz’ora e potrebbe un giorno essere utilizzato per pulire i negozi di alimentari o le scuole.

mit robot

Il laboratorio di informatica e intelligenza artificiale dell’università ha lavorato con Ava Robotics – un’azienda che si concentra sulla creazione di robot di telepresenza – e la Greater Boston Food Bank per sviluppare un robot che utilizza una luce UV-C personalizzata per disinfettare superfici e neutralizzare le forme aerosolizzate del coronavirus.

Lo sviluppo di questo progetto è iniziato all’inizio di aprile e uno dei ricercatori ha affermato che è arrivato in risposta diretta alla pandemia.

I risultati sono stati abbastanza incoraggianti tant’è che i ricercatori hanno affermato che la disinfezione UV autonoma potrebbe essere eseguita in altri ambienti come supermercati, fabbriche e ristoranti.

Il Covid-19 si diffonde principalmente tramite trasmissione aerea, ed è in grado di rimanere sulle superfici per diversi giorni.

Con gli Stati degli Stati Uniti che segnalano un’impennata dei casi e visto che non c’è una data certa per un possibile vaccino, al momento non esiste una fine a breve termine della pandemia.

Ciò lascia scuole e supermercati alla ricerca di soluzioni per disinfettare efficacemente le aree.

Mentre le soluzioni di pulizia della casa sono in grado di ridurre la diffusione del virus, un robot autonomo in grado di pulire in modo rapido ed efficiente grandi aree come magazzini o negozi di alimentari potrebbe rivelarsi essenziale.

 

ava robotics

I ricercatori hanno utilizzato la base di uno dei robot mobili di Ava Robotics e l’hanno modificata con una lampada UV-C personalizzata.

La luce UV-C si è dimostrata efficace nell’uccidere batteri e virus sulle superfici, hanno detto i ricercatori.

Tuttavia, è dannoso per l’uomo.

Il robot è stato costruito per essere autonomo senza la necessità di alcuna supervisione o interazione diretta.

Il team ha teleassegnato il robot per insegnargli a navigare nel magazzino impostando waypoint predefiniti e il team ha affermato che sta attualmente esplorando come utilizzare i sensori di bordo del robot per adattarsi ai cambiamenti nell’ambiente.

L’obiettivo è fare in modo che il robot sia in grado di adattarsi al nostro mondo per cambiare dinamicamente il suo piano basato sui dosaggi UV-C stimati.

L’array UV-C applicato sulla parte superiore del robot mobile emette una luce ultravioletta a lunghezza d’onda corta che uccide i microrganismi e distrugge il loro DNA in un processo chiamato irradiazione germicida ultravioletta.

Questo processo viene generalmente utilizzato in ambito ospedaliero o medico per sterilizzare le stanze e fermare la diffusione di microrganismi.

Mentre il team è attualmente concentrato su un singolo robot che viene distribuito presso la banca del cibo, il team ha detto che stanno esplorando come “le soluzioni multi-robot potrebbero apparire in futuro”.

Fonte: Cnn.com

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart