Immagine logo singolo dell'azienda KuramaLab
Menu
Posted in News

SpaceX ha creato ripetitori di razzi riutilizzabili

Il ripetitore di razzi SpaceX che due mesi fa ha trasportato due astronauti della NASA in uno storico viaggio alla Stazione Spaziale Internazionale è salito di nuovo lunedì sera, questa volta per lanciare in orbita un grosso satellite di comunicazioni.

Il razzo è decollato dalla stazione aeronautica di Cape Canaveral in Florida verso le 17:30 ET.

Sulla punta del razzo c’era un satellite per le comunicazioni che appartiene all’esercito sudcoreano.

SpaceX non ha mostrato il satellite schierato dal razzo, qualcosa che la compagnia in genere lascia fuori dai suoi webcast quando trasporta nello spazio merci sensibili legate alla sicurezza nazionale.

Il ripetitore di razzi SpaceX, utilizzato per la missione, era stato precedentemente usato per la prima missione di SpaceX con gli umani a bordo.

Il 30 maggio lo stesso razzo ha fatto volare un’astronave a forma di gomma, Crew Dragon, in orbita con gli astronauti della NASA Bob Behnken e Douglas Hurley legati all’interno.

Il razzo Falcon 9 di SpaceX è l’unico veicolo di lancio al mondo dotato di un ripetitore del primo stadio riutilizzabile.

Per anni, la compagnia ha sistematicamente recuperato i booster: dopo che il primo stadio ha speso la maggior parte del suo carburante, si stacca dal secondo stadio del razzo e poi si riporta a un atterraggio verticale su piattaforme marittime o una piattaforma di terra.

falcon 9

Il secondo stadio non riutilizzabile del razzo accende quindi il proprio motore per completare la missione.

La riconquista, la ristrutturazione e il refishing dell’hardware dei missili fa risparmiare denaro a SpaceX, afferma la società, ed è al centro della missione del CEO Elon Musk per ridurre i costi di lancio dei satelliti – o persone – nello spazio.

Il successo dell’azienda nello sviluppo di tecnologie di missili riutilizzabili ha rivoluzionato l’industria, come il costruttore di missili legacy United Launch Alliance e il nuovo arrivato Blue Origin, i quali stanno tentando di creare veicoli riutilizzabili propri.

SpaceX ha pilotato un singolo razzo booster fino a cinque volte e Musk ha affermato che l’ultima versione del primo stadio Falcon 9 può volare fino a 10 volte con riparazioni minime necessarie tra i lanci.

Fonte: Cnn.com

0

Publication author

offline 6 hours

Redazione

0
Comments: 0Publics: 364Registration: 16-06-2019

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart
Authorization
*
*
Registration
*
*
*
Password generation